Perché dimagrire è così difficile? Perché pur avendo una buona motivazione non riusciamo ad ottenere i nostri obiettivi in termini di forma fisica? La risposta a queste domande è molto complessa, in questo breve articolo cercherò di fornirvi elementi per farvi capire alcuni degli aspetti essenziali legati al dimagrimento.

Quando andiamo dal nutrizionista l'approccio classico prevede che dopo un'analisi della nostra situazione, l'operatore sanitario ci fornisca la famigerata "dieta".

Ma esiste una dieta che funzioni meglio di un'altra? - in realtà: tutte le diete funzionano! e nessuna dieta funziona! sembra un paradosso ma è così. 

Sono davvero pochi gli esperti di nutrizione che vanno oltre il mero aspetto metabolico e di conta calorica. Se dimagrire significasse solamente agire solo su l'introito calorico o sulla tipologia di associazione degli alimenti, i risultati ottenibili con le diete sarebbero facilmente ripetibili da individuo ad individuo, una volta effettuata un'attenta analisi individuale, ottenere risultati risulterebbe semplice da replicare. 

Nella realtà le cose non vanno proprio così. Qual'è il discriminante tra un individuo che raggiunge un risultato e un altro individuo che non ottiene alcun risultato? - probabilmente non è da ricercare nella dieta in se stessa, ma dobbiamo cercarlo altrove, e sicuramente riguarda noi stessi, ed è qualcosa che influisce sul nostro comportamento.

Ma cose questo qualcosa? - la risposta a questa domanda è: IL MINDSET.

Quindi la prima cosa che dobbiamo fare è prendere coscienza che se vogliamo ritrovare la nostra forma fisica è quella di agire innanzitutto sul nostro Mindset. Questo termine inglese significa letteralmente assetto mentale, esso è molto di più del semplice pensare. È un mix di emozioni, stati d'animo, convinzioni, credenze e e di come percepiamo la realtà, In definitiva è qualcosa di molto molto complesso. Esso influisce fortemente sul nostro comportamento e conseguentemente sui risultati che noi otteniamo.

È facile capire a questo punto che modificare il nostro Mindset risulta essere l'elemento più importate per garantire un concreto cambiamento della nostra vita. Quando modifichiamo il nostro assetto mentale, creiamo e ampliano le connessioni tra i neuroni del nostro cervello. Alcuni studi hanno dimostrato che il tempo necessario per farsi che questi circuiti neuronali diventino permanenti è di circa 20-30 giorni, ergo pensare di cambiare comportamento in maniera immediata risulta, non impossibile, ma molto difficile. 

Inoltre le emozioni giocano un ruolo determinante in questo processo di cambiamento. L'etimologia della parola emozione è da ricondursi al latino emovère (ex = fuori + movere = muovere) letteralmente portare fuori, smuovere, in senso più lato, scuotere, agitare. Per cui l'emozione, altro non è se non un'agitazione, uno scuotimento, è in sostanza quello che ci consente di agire. Nel caso decidessimo di dimagrire, sicuramente in noi c'è un emozione che ci spinge verso il cambiamento, ad esempio la voglio di stare bene in salute, o la voglia di ritornare a piacerci quando ci guardiamo allo specchio, o altri aspetti emotivi personali.

Questa condizione è importante ma non è sufficiente a garantirci il successo. Essa deve fare i conti con il nostro Mindset, se quest'ultimo è fortemente ancorato al passato tenderà a riportarci alla condizione iniziale. Quindi una delle prime cose da comprendere è che per ottenere risultati ci vuole tempo e dipendono solo da noi stessi, altrimenti rischiamo di fare come Penelope, disfiamo nella notte la tela che abbiamo tessuto durante il giorno, ovvero otteniamo risultati che distruggiamo nell'immediato perché non modifichiamo il nostro approccio mentale. Diventiamo così schiavi di noi stessi, bloccati in sabbie mobili che noi abbiamo creato. 

Spesso riteniamo e confondiamo la dieta, che ci viene fornita dai vari operatori nell'ambito della nutrizione, come unico elemento per ottenere quello che desideriamo. Se così fosse sarà sufficiente utilizzare un qualunque motore di ricerca e digitare la parola "dieta" per ottenere innumerevoli opzioni che utilizzano svariati approcci. In realtà la dieta altro non è che un semplice strumento.

Il processo di dimagrimento risulta complesso, elementi come: la motivazione, gli stati d'animo, le nostre convinzioni giocano un ruolo chiave nell'ottenimento dei nostri risultati. Se ad esempio sto vivendo un momento di stress, mentalmente non sono nella condizione ottimale per intraprendere un percorso di dimagrimento.

Le nostre convinzioni e credenze possono essere dei veri e propri atti di autosabotaggio. Se ad esempio sono convinto o credo di non riuscire a fare qualcosa, come ad esempio dimagrire, in sostanza non faccio altro che comunicare al mio cervello di non agire, perché in fondo credo, e aggiungo ingiustamente, che non riuscirò ad ottenere quello che voglio.

Pensate a persone come Alex Zanardi. Lui ha cambiato il suo Mindset in relazione al fatto che gli sono state amputate entrambe le gambe. Con il nuovo assetto mentale ha ottenuto i risultati sportivi che tutti conosciamo.

Modificare il proprio assetto mentale non è un processo semplice, e questo spiega perché molto spesso quando decidiamo di perdere peso non riusciamo a mettere in atto una serie di comportamenti che ci permettono di ottenere dei risultati concreti.

Modificare il nostro Mindset è un processo che richiede tempo e molto spesso se non siamo dotati di una forte forza interiore risulta un processo difficile. È qui introduciamo il concetto di Coaching. Anch'esso è un termine inglese che sta a significare letteralmente: Metodologia di sviluppo personale nella quale una persona ( Il Coach) supporta un cliente o allievo nel raggiungere uno specifico obiettivo personale.

Chi segue lo sport conosce bene i compiti del Coach. Da non confondere con il Trainer, che per certi versi ha molti aspetti in comune, ma che rispetto al Coach, non agisce sul Mindset, ma agisce solo nell'ambito delle competenze tecniche, in sostanza il trainer fornisce informazioni specifiche su come agire. Il Coach va oltre alle competenze tecniche.

Un bravo allenatore non è colui che si limita a gestire la squadra da un punto di vista motivazionale, tattico e strategico, ma è colui che agisce cercando di modificare il Mindset dei singoli giocatori. Vi ricordate l'Inter del Triplete, Beh Mourinho è stato abilissimo a modificare soprattutto l'assetto mentale dei suoi giocatori e il risultato è stato quello di vincere campionato, Coppa Italia e Champions League. L'anno successivo sappiamo come è andata quando ha lasciato la squadra. 

Analogamente nell'ampio del dimagrimento sentirsi seguiti e supportati in modo personalizzato garantisce percentuali di successo notevolmente maggiori. Le diete fai da te spesso danno scarsi risultati, questo perché rimaniamo impastoiati nel nostro Mindset che rappresenta un vero e proprio sistema autolimitante. Per uscire da queste sabbie mobili abbiamo spesso bisogno di essere aiutati, di qualcuno che ci tenda la mano e ci aiuti ad uscire dal fango. Oltre a questi due aspetti, che definirei essenziali, ve ne sono altri. A tale proposito cliccate qui ->(Il metodo diet4you) per maggiori informazioni su quali siano i fattori critici di successo per dimagrire.

Dott. Maurizio Stoppa